reputazione digitale

Reputazione digitale

La reputazione digitale, chiamata anche reputazione online, è definita come il prestigio di una persona o di un marchio su Internet.
Data questa definizione, è chiaro che nessuno controlla l’intera reputazione digitale, ma certamente può e deve essere gestita.

Il sito workengo.it è specializzato nella gestione della reputazione online (ORM), migliorando la reputazione digitale di persone e marchi.

Tipi di reputazione

tipi di reputazione digitale

La prima cosa è distinguere quale tipo di reputazione deve essere migliorata.

Reputazione digitale personale (RDP)

La reputazione digitale personale (RDP) si riferisce al prestigio che una persona ha su Internet.
Per avviare una campagna di gestione della reputazione digitale personale (GRDP) è necessario fare un’analisi della situazione di partenza utilizzando strumenti specific per stabilire la reputazione di  una data persona online.

Motori di ricerca

Senza dubbio, i risultati di ricerca associati a una persona su Google sono uno degli elementi chiave perché le persone si fidano dei risultati di ricerca di Google, più che dei media tradizionali, come indicato da diversi studi.

Per migliorare la reputazione sui motori di ricerca, dovresti concentrarti ad essere presenta in  prima pagina, perché nella nostra esperienza e in numerosi studi, pochissime persone vanno oltre la prima pagina.

Una delle parti dell’audit GRDP dirà qual è la situazione di partenza della persona, la reputazione attuale, ma anche alla vulnerabilità della posizone: cioè, è possibile che una persona oggi abbia una buona reputazione, ma la sua prima pagina è molto vulnerabile, quindi una crisi futura o perdita di ranking nei risultati di ricerca faccia perdere tutta la fiducia negli occhi degli utenti.

L’audit dovrebbe anche analizzare quale sia la reputazione della persona nei commenti alle notizie, nei forum e nelle menzioni nei diversi social network.

Reputazione digitale per marchio o azienda

reputazione digitale risultati di ricerca

Avere una buona reputazione digitale è essenziale per un’azienda o un marchio.
Ti aiuterà a creare fiducia nei tuoi utenti e potenziali clienti.
In questo senso, potrebbero migliorare le loro vendite.

Per raggiungere questo obiettivo, è necessario comunicare ciò che offri, i tuoi progetti, i tuoi risultati e le valutazioni che gli altri hanno di te o della tua azienda.
Sebbene ci siano opinioni già espresse su Internet su di te, sul tuo prodotto o servizio, è possibile intraprendere azioni per migliorare la tua reputazione digitale.

Il raggiungimento di una corretta reputazione digitale richiede tempo e dedizione.
La gestione della reputazione inizia con un buon piano di reputazione digitale, in cui si raccolgono informazioni correlate al marchio e continuo  lavoro di monitoraggio dettagliato per determinare se influisce o meno sulla tua immagine o su quella della tua azienda.

La reputazione digitale è un fenomeno sociale di percezione, dinamico perché in continua evoluzione.
Comparativo rispetto ad altri marchi e relativo a pubblici specifici.
Per questo in alcuni settori può avere un’ottima immagine e in altri può essere sconosciuta.
La reputazione online comprende due aspetti, che sono complementari:

  • Fattori interni. Si riferisce alla percezione che un’azienda o una persona ha di se stessa.
  • Fattori esterni. Sono le informazioni che altri utenti forniscono sul tuo marchio.

Come fai a sapere la tua reputazione online?

Come sai della tua reputazione online

Per conoscere l’opinione che gli utenti hanno di te o del tuo brand, puoi fare una serie di query nei motori di ricerca e guardare i risultati che compaiono nella prima pagina.

Ecco alcuni esempi delle ricerche che puoi eseguire:

  • Nome del tuo marchio o persona.
  • Nome del prodotto o servizio che offri.
  • Nome del prodotto + opinione.
  • Il tuo marchio + opinione.
  • Parole legate al tuo settore.

Fattori di reputazione

fattori reputazione online

Affinché un professionista o un marchio abbia una buona reputazione, è necessario fornire i seguenti fattori:

  • Buona impressione e fiducia nel marchio.
  • Buoni voti su prodotti e servizi.
  • Visione futura.

Nel caso in cui ci siano informazioni dannose per te o per la tua azienda nei risultati di ricerca di Google, altri motori di ricerca o social network. Pccorre eseguire le seguenti azioni:

  • Sviluppare una strategia per migliorare l’immagine digitale della tua azienda e compiti di difesa da un attacco negativo.
  • Definire il tono dei messaggi da pubblicare sul tuo brand.
  • Produrre contenuti di qualità, positivi e informativi che aiutano a combattere una reputazione digitale negativa e rispondono alle domande più frequenti della tua comunità online.
  • In questi contenuti mostrare i valori, l’integrità e l’affidabilità dell’ azienda.
  • Ottimizzare le immagini che utilizzi nelle pubblicazioni.
  • Rafforzare i tuoi profili social.
  • Monitorare e analizzare costantemente i messaggi ricevuti dal tuo marchio. Sia positivo che negativo.

Migliora la reputazione online del tuo marchio.

Esistono due opzioni per la gestione della reputazione digitale:

  • Gestione preventiva. Viene svolto quotidianamente lasciando un segno positivo alla tua azienda e seguendo una solida strategia di comunicazione.
    Per questo vengono generati contenuti che vengono diffusi in blog, social network e profili professionali.
  • Gestione della crisi. Viene eseguito per risolvere incidenti che danneggiano la tua immagine o quella della tua azienda. In questi casi, è necessario eseguire azioni come le seguenti:
  1. Generare contenuti di valore.
  2. Implementare azioni che aiutano a posizionare il contenuto ai primi posti dei motori di ricerca.
  3. Misurare la diffusione dei contenuti.
  4. Seguire il marchio e i commenti che vengono generati su di esso.
  5. Eseguire una strategia di collegamento aggressiva o un link building, ma tenendo conto di come funziona l’algoritmo di Google.
  6. Creare ambienti digitali associati all’azienda, con URL contenenti il ​​nome del brand.

Reputazione sui Social Network

reputazione digitale sui social network

La reputazione online e i social media devono lavorare insieme.
Questi ultimi sono considerati una fonte di informazioni e una risorsa di riferimento per gli utenti.

Per migliorare la reputazione sui social network, è necessario tenere conto di alcune misure che ti consentiranno di stabilire legami personali con i tuoi utenti e modificare la percezione che possono avere del tuo marchio:

  • Interagisci costantemente. Oltre a creare i profili sui social network che meglio si adattano al tuo marchio, devi aggiornare il contenuto che vi viene pubblicato.
  • Usa un linguaggio in base al pubblico del tuo marchio e che sia coerente con l’immagine che la tua azienda offre al di fuori della rete. In questo modo, umanizzerai il tuo marchio e genererai interazione.
  • Rispondi ai commenti lasciati dagli utenti il prima possibile. In questo modo dimostrerai che tieni ai tuoi clienti e che agisci in modo efficiente nella risoluzione dei conflitti.
Ricorda che, prima di creare un profilo su un determinato social network, devi valutare se ha contenuti di valore per ciascuno di essi.

Twitter

Essendo uno dei social network più importanti a livello di reputazione digitale, è importante partecipare, contribuire e stabilire conversazioni con altri utenti del settore.
Per diffondere ulteriormente i tuoi contenuti, devi condividere messaggi originali e utili.

LinkedIn

LinkedIn è la rete professionale più importante.
Se decidi di esserci, è fondamentale avere una foto adatta e avere un curriculum aggiornato.
Altre attività che miglioreranno il tuo profilo e, di conseguenza, la tua reputazione online sono le seguenti:
  • Partecipa a gruppi LinkedIn per ottenere visibilità.
  • Chiedi consigli.
  • Aumenta il numero di valutazioni delle tue abilità.
  • Pubblica articoli e stati.
  • Commenta gli stati di altri utenti.

Facebook

Se decidi di creare una pagina Facebook, devi gestire adeguatamente la privacy del tuo account.
In esso deve condividere costantemente pubblicazioni che contribuiscono in qualche modo a quello che interessa i tuoi follower.

Blog personale

Una delle migliori strategie per migliorare la reputazione personale di un professionista è avere un blog o un sito web personale che sia anche ben posizionato nei motori di ricerca.
A tal fine, è necessario sviluppare un piano dei contenuti pubblicato frequentemente.
D’altra parte, è un’opzione ideale per lanciare altre strategie di marketing.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *