Come bollire le patate

Come bollire le patate

Cuocere le patate in acqua bollente è uno dei primi passi per preparare purè di patate, insalata di patate e tanti semplici contorni. Ti mostreremo come preparare le patate per la cottura e per quanto tempo bollire le patate per ottenere sempre patate perfette.

Non c’è niente di complicato nel bollire le patate, ma per quanto riguarda le abilità culinarie di base, padroneggiare le patate bollite è una buona cosa da avere nel tuo arsenale perché ci sono così tante possibilità di usare l’abilità.

Le patate sono uno degli alimenti più versatili e più amati in circolazione, soprattutto perché puoi trasformarle in tanti piatti deliziosi.

Sia che tu abbia intenzione di bollire le patate per il purè di patate o per un’insalata di patate, ci sono alcuni suggerimenti e trucchi che ti assicureranno di essere soddisfatto dei risultati finali.

Come bollire le patate sul fornello

Come bollire le patate sul fornello

Il modo più comune per bollire le patate è sul fornello in una pentola d’acqua. Tuttavia, se vuoi patate più saporite, considera di farle bollire nel brodo o in una miscela di brodo e acqua.

Prepara le tue patate

Inizia strofinando le patate con un pennello per prodotti puliti per rimuovere lo sporco, quindi risciacqua.

Se lo desideri, sbuccia le patate con un pelapatate o un coltello da cucina, tagliandole dalla mano. Eliminate eventuali germogli ed eventuali aree verdi con la punta di un pelapatate.

Si discute molto sull’opportunità di sbucciare le patate prima di bollirle, ma nessuno dei due modi è sbagliato. A

nche se lasciare la buccia durante il processo di bollitura può aiutare la patata a trattenere alcune delle vitamine e dei nutrienti presenti nella buccia, in realtà dipende dalle preferenze personali.

Tagliare a pezzi più piccoli

Tagliare le patate in quarti o a cubetti per velocizzare i tempi di cottura. Lasciare intere le patate novelle piccole e dimezzare quelle più grandi.

Per tagliare le patate a cubetti, affettarle allo spessore desiderato, quindi impilare più fette e tagliare trasversalmente più volte in entrambe le direzioni.

Indipendentemente dalle dimensioni del taglio delle patate, mantieni i pezzi di dimensioni simili in modo che finiscano di cuocere allo stesso tempo.

Prova il consiglio in cucina: se stai preparando in anticipo e non cucinerai per un po’, immergi le patate sbucciate e tagliate in acqua e conservale in frigorifero.

Le patate lasciate a temperatura ambiente e scoperte doreranno. Puoi conservarli in acqua fino a 24 ore prima di cuocerli.

Mettere le patate in una pentola capiente

  1. Metti le patate tagliate su una casseruola o un forno olandese.
  2. Aggiungi acqua fredda sufficiente a coprire le cime delle patate.
  3. Aggiungi ½ a 1 cucchiaino di sale all’acqua.
  4. Accendi il fuoco al massimo e porta l’acqua a bollore.
  5. Riduci il fuoco a medio basso o basso.
  6. Copri la pentola con un coperchio.
  7. Cuoci le patate in acqua bollente finché sono tenere, circa 15 minuti per le patate rosse piccole, le patate novelle o le patate grandi a cubetti e dai 20 ai 25 minuti per le patate tagliate in quarti. Puoi usare una forchetta per testare se sono abbastanza teneri. La tua forchetta dovrebbe scivolare facilmente attraverso le patate quando sono ben cotte.

Scolare le patate

Versare le patate a cubetti in uno scolapasta o utilizzare un mestolo forato per rimuovere grandi pezzi di patate dall’acqua calda e metterli in una ciotola.

Se la tua ricetta richiede patate raffreddate, passale sotto l’acqua fredda o immergile in un bagno di ghiaccio per accelerare il processo di raffreddamento.

Prova il consiglio in cucina: puoi far bollire le patate in anticipo per usarle in seguito, purché le copri e le metti in frigorifero (dureranno fino a 3 giorni).

Come bollire le patate nel microonde

Come bollire le patate nel microonde

Se vuoi bollire le patate velocemente, prova a usare il microonde. È un’ottima soluzione per piccoli lotti di patate.

  1. Preparare le patate secondo le istruzioni sopra.
  2. Metti le patate tagliate in una ciotola adatta al microonde.
  3. Aggiungi acqua sufficiente a coprire le patate e un pizzico di sale.
  4. Copri la ciotola con pellicola trasparente, praticando dei fori nella pellicola per sfiatare.
  5. Usa il microonde per 5 minuti.
  6. Agita
  7. Copri di nuovo con la pellicola e cuocere per altri 5 minuti o finché sono teneri.
  8. Scolare in un colino.

Come bollire le patate in una pentola a cottura lenta

Come bollire le patate in una pentola

Per il massimo delle soluzioni facili, usa la pentola a cottura lenta per bollire le patate. È perfetto per i momenti in cui vuoi essere in grado di lavorare su altri piatti che richiedono la stufa.

La tua pentola a cottura lenta in realtà non “bolle” il liquido, ma l’effetto è lo stesso, e se hai intenzione di usare le patate cotte per il purè di patate, puoi schiacciare e persino servire direttamente dalla tua pentola a cottura lenta.

Metti le patate tagliate nella pentola a cottura lenta. Aggiungere una tazza di liquido di cottura come acqua o brodo.

La maggior parte del liquido cuocerà o verrà assorbita dalle patate durante il processo di cottura, rendendo superfluo il drenaggio.
Coprire e cuocere a fuoco basso per 6-8 ore o finché sono teneri.

Come servire le patate lesse

Ci sono tantissimi modi in cui puoi usare le patate cotte. Prepara un’insalata di patate classica per il tuo prossimo potluck o grigliata di famiglia o prova le nostre famose patate fritte fritte, che è una versione rustica di un purè di patate con la buccia.

Se il purè di patate è il tuo preferito, non puoi sbagliare con il nostro purè di patate classico, ma per un tocco delizioso al tradizionale, prova il nostro purè di patate alla groviera e aglio. E, per un modo fantasioso di servire il purè di patate, prova queste patate duchessa.

Quali sono le migliori patate da bollire?

Poiché il contenuto di amido nelle patate varia da tipo a tipo, alcune sono migliori per la bollitura rispetto ad altre a seconda di cosa prevedi di farne.

La quantità di amido nella patata può influire sulla consistenza, quindi usa il tipo giusto di patata per il piatto che stai preparando.

  • Patate ad alto contenuto di amido: le patate come la Russet o l’Idaho hanno una consistenza leggera e farinosa. Una volta bolliti, sono ideali per il purè.
  • Patate a medio amido: varietà come la Yellow Finn e la Yukon Gold, contengono più umidità, quindi non si sfaldano facilmente come i tuberi ad alto contenuto di amido. Funzionano bene per schiacciare, aggiungere a zuppe o casseruole e servire come contorno. Possono essere utilizzati anche per l’insalata di patate.
  • Patate a basso contenuto di amido: le patate come le patate rosse rotonde, bianche rotonde e novelle sono spesso chiamate patate cerose. Mantengono la loro forma meglio delle altre patate quando vengono bollite, rendendole perfette per insalate di patate o condite con burro stagionato come contorno.

Come acquistare patate buone e impedire che marciscano

Una delle cose che rende le patate un alimento così popolare è che sono relativamente poco costose e disponibili tutto l’anno. Quando scegli le patate al negozio, cerca quelle pulite con la buccia liscia e senza imperfezioni.

Dovrebbero essere sodi e avere una forma tipica della varietà. Evita le patate con macchie verdi o quelle morbide, ammuffite o avvizzite.

Conserva le patate in un luogo buio, fresco e ben ventilato per diverse settimane. Non conservarli in frigorifero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.